Database
  • Tutti: 1541
  • Visti: 554
  • Non Visti: 987
Genere
Anno
Paese
Set
Studio
Visto: Non Visti
TuttiVistiNon Visti
Precedente Pagina 1 / 1 Successivo
Filtra: Attore » Jeremy Irons
Batman v Superman: Dawn of Justice
Anno: 2016
Genere: Fantasy / Avventura / Azione
Voto: (7)
Paese: USA
Durata: 182 min.
Regista: Zack Snyder
Set: L'uomo d'acciaio - Collezione
Studio: Warner Bros.
Cast: Ben Affleck / Henry Cavill / Amy Adams / Jesse Eisenberg / Diane Lane / Laurence Fishburne / Jeremy Irons / Holly Hunter / Gal Gadot / Scoot McNairy / Callan Mulvey / Tao Okamoto / Brandon Spink / Lauren Cohan / Alan D. Purwin
Trama:
Temendo le azioni di un supereroe che è quasi un dio e che è rimasto troppo a lungo incontrollato, il formidabile e poderoso vigilante di Gotham City affronta il riverito e contemporaneo salvatore di Metropolis, mentre il mondo cerca di capire di quale tipo di eroe abbia realmente bisogno. E mentre Batman e Superman sono in guerra l'uno con l'altro, una nuova minaccia emerge rapidamente, mettendo tutta l'umanità in un pericolo più grande di qualsiasi altro abbia conosciuto fino a quel momento.
...
Inland Empire
Anno: 2006
Genere: Thriller / Mystery
Voto: (7)
Paese: USA / Poland / France
Durata: 172 min.
Regista: David Lynch
Studio: Studio Canal
Cast: Harry Dean Stanton / Julia Ormond / Mary Steenburgen / Ian Abercrombie / Justin Theroux / David Lynch / Laura Dern / Diane Ladd / Grace Zabriskie / William H. Macy / Laura Harring / Mary Sweeney / Jeremy Irons / Cameron Daddo / Jordan Ladd / Stanley Kamel / Karolina Gruszka / Jan Hencz / Krzysztof Majchrzak / Karen Baird / Bellina Logan / Amanda Foreman / Peter J. Lucas / Jerry Stahl / Fundacja Kultury / Camerimage Festival / Asymmetrical Productions / Inland Empire Productions / Marek Zydowicz / Jeremy Alter / Angelo Badalamenti / Melanie Rein / Heidi Bivens / Johanna Ray / Christina Ann Wilson
Trama:
Un'esperienza. Inland Empire di David Lynch non è un film organico, lineare, comprensibile, con un inizio e una fine definibili tali, ma è innanzitutto un'esperienza sensoriale. Un flusso di pensiero libero di un artista, che non richiede spiegazioni, ma solamente intuizioni, emozioni personali, positive o negative che siano. Si potrebbe parlare di mondi paralleli, di realtà e finzione che si fondono, si incontrano, si abbandonano, di cinema e televisione (e di pellicola e digitale), del concetto del Tempo, non sequenziale, "random" e assoluto. Si potrebbe anche analizzare il film nei dettagli dei frammenti che compongono la storia. Si potrebbe anche non giudicare, e semplicemente sentire, subirne il suo effetto. Inland Empire, infatti, per la lunga durata (172 minuti di Lynch, in ogni caso, mettono a prova anche i suoi fan), è uno straordinario bombardamento di immagini e suoni, ai quali lo spettatore non può non reagire. La perdita dell'orientamento che ne consegue provoca una totale apertura verso ciò che è sullo schermo, generando le emozioni a cui abbiamo fatto riferimento in precedenza. Lo si può amare, odiare, rifiutare, non giustificare. Paradossalmente, in riferimento al giudizio di valutazione potrebbe valere una stella, tre stelle, cinque stelle. Il sospetto che un'opera simile sia un divertissement di Lynch stesso, non va tralasciato. Anche se fosse, comunque, il risultato sarebbe il medesimo, perché di questi tempi uscire con una sensazione violenta, da una sala è sempre più raro. Inland Empire è un'esplorazione, un esperimento, un varcare i confini noti e verificarne la possibilità e i limiti. Fra dieci anni, chissà, sarà considerato un capolavoro.
...
La corrispondenza
Anno: 2016
Genere: Dramma / Romance
Voto: (5.8)
Paese: Italy
Durata: 116 min.
Regista: Giuseppe Tornatore
Studio: Paco Cinematografica
Cast: Olga Kurylenko / Jeremy Irons / Shauna Macdonald / Anna Savva / James Smillie / Simon Meacock / Jerry Kwarteng / Rod Glenn / James Bloor / Irina Kara / Colin MacDougall / James Warren / Darren Whitfield / Stuart Adams / Jean-Luc Julien
Trama:
Una giovane studentessa universitaria impiega il tempo libero facendo la controfigura per la televisione e il cinema. La sua specialità sono le scene d'azione, le acrobazie cariche di suspence, le situazioni di pericolo che nelle storie di finzione si concludono fatalmente con la morte del suo doppio. Le piace riaprire gli occhi dopo ogni morte. La rende invincibile, o forse l'aiuta a esorcizzare un antico senso di colpa. Ma un giorno il professore di astrofisica di cui è profondamente innamorata sembra svanire nel nulla. E' fuggito? Per quale ragione? E perché lui continua a inviarle messaggi in ogni istante della giornata? Con queste domande, che conducono la ragazza lungo la strada di un'indagine molto personale, inizia la storia del film.
...
Precedente Pagina 1 / 1 Successivo
Tempo di caricamento della pagina: 0.01 sec. | MovieLib 2.9.1 - Created by Regss